Politeness, socialità e carattere in Shaftesbury

Casalini, Brunella (2001) Politeness, socialità e carattere in Shaftesbury. La società degli individui, n. 13, (13). pp. 55-72.

This is the latest version of this item.

[img]
Preview
PDF
shafCasalini.pdf

Download (149kB)

Abstract

Nonostante i suoi legami con la cultura dei country Whigs, Shaftesbury è stato letto per lo più come un autore importante soltanto nell’ambito della morale e dell’estetica. Mai è stato interpretato, almeno fino a tempi recenti, come un pensatore la cui riflessione potesse avere anche una qualche rilevanza politica. È spesso sfuggita – come ha sottolineato nei suoi lavori Lawrence Klein – l’attenzione che Shaftesbury dedica al legame tra forme politiche, cultura e manners. Sussiste, invece, un nesso molto forte tra l’emergere dell’ideale della politeness shaftesburiana e le trasformazioni della polity, oltre che dell’economy, avvenute in Inghilterra tra Sei e Settecento, in particolare in seguito alla seconda rivoluzione inglese, e alla stesura del Bill of Rights del 1689.

Item Type: Article
Natural Language Keywords: Shaftesbury, politeness, manners, civil society
Subjects: Dip. Scienze della Politica > Filosofia Politica
Filosofia > Miscellany of philosophy > Filosofia Politica
Filosofia > Modern Western philosophy > Filosofia Politica
Depositing User: Brunella Casalini
Date Deposited: 20 Nov 2007
Last Modified: 28 Oct 2010 09:02
URI: http://archiviomarini.sp.unipi.it/id/eprint/134

Available Versions of this Item

Actions (login required)

View Item View Item