Dahl e i limiti dell'elitismo

Casalini, Brunella (2007) Dahl e i limiti dell'elitismo. Ragion Pratica. (In Press)

[img]
Preview
PDF
Dahl_e_l.pdf

Download (211kB)

Abstract

Il rapporto tra Dahl e l’elitismo è qui affrontato a partire da due diverse prospettive: sono prima analizzati i motivi del confronto critico che l'autore ingaggia con quanti hanno descritto le società democratiche borghesi, e soprattutto la democrazia americana, come regimi gerarchici mascherati da governi democratici, in cui una minoranza al potere è in grado di esercitare un dominio unilaterale e incontrollato sulla maggioranza; sono, quindi, prese in considerazione le ragioni che hanno spinto molti interpreti a collocare la stessa teoria della poliarchia all’interno del c.d. «elitismo democratico»1 – una collocazione che Dahl ha sempre rifiutato, pur riconoscendo l’influenza esercitata sui suoi primi scritti da Joseph A. Schumpeter.

Item Type: Article
Natural Language Keywords: Dahl, democracy, elitism, pluralism
Subjects: Scienze Sociali > Political science
Depositing User: Brunella Casalini
Date Deposited: 23 May 2007
Last Modified: 28 Oct 2010 09:03
URI: http://archiviomarini.sp.unipi.it/id/eprint/95

Actions (login required)

View Item View Item